La neve all’occhiello Antonio Capuano editrice 1986

‘Anime dantesche, nel senso della fioca luce che pioveva sul loro capo, s’affacciavano, nell’aria transeunte delle soglie e ti chiamavano o avevi l’impressione che ti invitassero ad entrare. Ho solo due certezze, se certezza si può definire un abbandono momentaneo, di essere entrato in due vani…’